Le carte triestine sono diffuse non solo a Trieste, ma anche in Bisiacaria, in parte della Slovenia, e nelle località della costa istriana, non solo tra i cittadini della minoranza italiana.
Le carte numerali sono indicizzate dall'1 al 7 mentre le figure sono indicizzate con l'11, il 12 ed.
Si differenziano tra loro per il formato: le toscane misurano 5888 mm mentre le fiorentine, che sono le carte da gioco più grandi d'Italia, misurano 67101 mm.
Carlo Zanardi Bologna strada San Vitale, 107 sec.L'asso di calculatrice poker en français denari, destinato ad accogliere il bollo d'imposta, era privo di motto.Beh nulla ci vieta di pensare che le nostre carte siano tra le più antiche in assoluto.Inoltre in mazzi di alcune produzioni sono presenti 4 carte supplementari di cui 2 recano i numeri dall'1 all'8 e due che recano i numeri dall'1.Vedi 10 inserzioni: Nuovo.Lo scopo di questo scritto è condividere con i Piacentini amanti delle nostre splendide carte una possibile differente lettura riguardo l'origine stessa di questi oggetti.Fino agli anni cinquanta le figure erano intere.Spicca quello di denari col bollo d'imposta fra le gambe.Non faceva eccezione il quattro di bastoni, nella versione spagnola sorretto dalle mani e dai piedi di un putto (in alcuni mazzi è una scimmia).Osserviamo alcuni assi romani comparati a carte italiane moderne aggiungiamo qualche foto rappresentante i semi.I denari sono chiamati "ori" e sono rossi e neri; l'asso di ori è un grande cerchio giallo e arancione.90 del.P.R.,.Inoltre, nei primi mazzi, appariva lo stemma di Piacenza sul quattro di denari.Quattro di bastoni del mazzo al soldato.Ogni altra ipotesi è stata accantonata, gli unici riscontri certi fanno riferimento ai pochi mazzi ritrovati, essendo quelli saraceni i più datati e non trovando ne carte da gioco più vecchie ne testimonianze letterarie sul loro uso precedente si è dedotto che in Italia.Carte bresciane Carte genovesi modifica modifica wikitesto Diffuse in tutta la Liguria, le carte genovesi sono a semi francesi con figure doppie a linea di divisione diagonale.Secolo, Ronciglione, Centro ricerche e studi, 1996,.Esistono nelle versioni a 36 (genovesi e piemontesi 40 o 52 carte.A questo ultimo sistema si uniformò la legge.

Avrei certamente risposto asso di spade, asso di bastoni.